Il Rotary di Molfetta dona 17 tablet all’IC “San Giovanni Bosco"


Sono stati consegnati all’Istituto scolastico San Giovanni Bosco di Molfetta 17 tablet donati dal Rotary, grazie alla sovvenzione concessa da USAID al Distretto Rotary 2120 (Puglia e Basilicata) ed agli altri distretti italiani per il tramite della Fondazione Rotary. La breve cerimonia di consegna, nel pieno rispetto delle normative anti-covid, si è svolta alla presenza di Tiziana Santomauro, Dirigente scolastico dell’IC “San Giovanni Bosco”, Tommaso Minervini, Sindaco del Comune di Molfetta, Mino Dell’Orco, Assistente del Governatore per la Zona 6 del Distretto Rotary 2120 e Felice Spadavecchia Presidente del Rotary Club Molfetta. Con questa iniziativa il Rotary è venuto incontro a quegli studenti bisognosi che, durante la pandemia sono stati costretti alla didattica a distanza, evitando che questi ragazzi potessero essere esclusi dalla partecipazione alle lezioni.



L’agenzia governativa statunitense per la lotta alla povertà globale, USAID, ha infatti recentemente donato al Rotary Italiano, per il tramite della “The Rotary Foundation”, la cifra di 5 milioni di dollari, nell’ambito della lotta al Covid-19. La cifra è stata frazionata in 3 tranche per ogni Distretto del Rotary italiano, da investirsi nelle aree di focus della Alfabetizzazione, della Prevenzione e Cura delle Malattie e dello Sviluppo Comunitario.

Il Distretto 2120 di Puglia e Basilicata, con a capo il Governatore Giuseppe Seracca Guerrieri, ha ottenuto la prima tranche del finanziamento, utilizzando l’importo per l’acquisto di 540 tablet. I devices elettronici - che sono già giunti presso i 15 punti di smistamento nelle due regioni - saranno donati, nei prossimi giorni, alle scuole pugliesi e lucane e sono destinati agli studenti meno abbienti, che li otterranno in comodato gratuito.



Importante ed ampio è stato per l’ottenimento dei fondi - ha dichiarato il Governatore Seracca Guerrieri – il lavoro della Commissione per la Fondazione Rotary, presieduta dal Past Governor Riccardo Giorgino. Il Distretto, poi, grazie alla sua approfondita conoscenza del territorio, ha effettuato una ricerca delle nostre scuole a cui distribuire i tablet per garantire un facile accesso all’istruzione anche alle fasce di studenti più sfortunate. Gli istituti avranno, poi, l’incarico di individuare gli alunni consegnando i tablet in comodato d’uso gratuito. Nei prossimi giorni termineremo questa fase. Ma i nostri soci sono già al lavoro per ottenere una seconda tranche del finanziamento.



13 visualizzazioni0 commenti